Deprecated: Cannot use "parent" when current class scope has no parent in /home/vetcom/public_html/administrator/components/com_fields/helpers/fields.php on line 608

FLEATICKRISK.COM  

 

Cos'è FleaTickRisk?

FleaTickRisk è un servizio di previsione del rischio meteorologico. Ogni settimana, le mappe mostrano il rischio di infestazione da zecche, pulci, zanzare e sandfly in tutta Europa.

 http://www.fleatickrisk.com/FR/Pages/Home.aspx

 

Tiques

Zecche

La primavera e l'autunno sono tempi buoni per le zecche. Larve, ninfe e zecche vivono nella vegetazione dove aspettano il passaggio dell'ospite (cani, gatti, ecc. E persino l'uomo). Sono ematofagi in tutte le fasi della loro vita. Sono attaccati all'ospite da "ganci" e una saliva speciale (cemento) che garantisce una fissazione sicura. Essi secernono una saliva anticoagulante e un vasodilatatore per aumentare l'apporto di sangue e iniziano un pasto singolo che dura da 3 a 15 giorni. La femmina incinta è la più golosa e può prendere diversi ml di sangue per dar da mangiare alle sue uova. Ciò aumenta notevolmente le dimensioni e il peso.


I posti preferiti per la fissazione delle zecche sono la testa, il torace e i fianchi. Provocano prurito, irritazione e anche dopo aver lasciato un'infiammazione con gonfiore della pelle. Ma soprattutto, può trasmettere malattie. I più importanti sono la malattia di Lyme, che può infettare uomini e animali, in particolare il cane, dove provoca anoressia, febbre e dolori articolari. Può anche trasmettere Erlichiosi canina e felina in meno di 48 ore dopo la sua fissazione, piroplasmosi (babesiosi) nei cani che provoca anemia che può essere fatale. Queste ultime due infezioni sono presenti principalmente in Francia e nei paesi del Mediterraneo, ma stiamo iniziando a vederle in Belgio. Per rimuoverli, è necessario un fermaglio speciale che eviti di contaminare l'animale.


puce

Pulci

Le pulci sono insetti marroni con una dimensione da 1,5 a 6 mm e gambe lunghe e potenti che consentono loro di saltare fino a 1000 volte la loro altezza. Assorbono il sangue del loro ospite (cane, gatto, ma anche altri mammiferi) dopo aver iniettato un anticoagulante. Una pulce può assorbire 15 volte il proprio peso di sangue al giorno. La pulce depone le uova (+ / - 3000 per tutta la sua vita) e queste vengono trasformate sul terreno in larve. Quest'ultimo quindi fa un bozzolo (pupa) da cui uscirà un chip, infestando il suo ospite e prendendo sangue. Questo ciclo dura 28 giorni, ma se il clima è sfavorevole, può rimanere 5 mesi nel suo bozzolo.

Le lesioni causate dai morsi delle pulci sono pruriginose papule rosse che causano la graffiatura dell'animale. Questi iniziano spesso nella parte bassa della schiena e poi si estendono fino al lato ventrale dell'addome e su tutto il corpo. Gli animali possono sviluppare allergie alla saliva della pulce, che aumenta il fenomeno. Inoltre, il chip può servire come vettore per tenie (platelminti). Nell'uomo, i morsi delle pulci causano papule rosse soprattutto sull'avambraccio e sulla parte inferiore della gamba.

 

Trattamenti per pulci e zecche per cani e gatti

Proteggi regolarmente il tuo animale dai parassiti è essenziale per la sua salute.
Per evitare la moltiplicazione dei prodotti da applicare per proteggere il tuo gatto dalle zecche e dalle pulci, abbiamo selezionato per te antiparassitario per gatti che hanno antitiques e anti-chip a doppia azione.


La tigna

La dermatofitosi (tricofitosi) è una causa importante dell'infezione cutanea del gatto e del cane. Sono dovute a funghi dei generi Microsporum e Trychophyton; Microsporum canis che costituisce il fungo più spesso isolato.

Queste micosi sono molto preoccupanti perché possono contaminare gli umani (zoonosi)
Le tigna sono malattie contagiose causate da funghi parassitari: i dermatofiti. Questi funghi attaccano lo strato corneo della pelle, i capelli e talvolta gli artigli. Se colpiscono animali di tutte le età, cani e gatti, è il gattino che è il primo interessato da questo parassita. Le tigna sono estremamente contagiose e contratte per semplice contatto. Fonti di contagio sono: animali malati o portatori, ma anche l'ambiente esterno in cui le spore dei funghi sopravvivono per diversi mesi.

teignesNei cani e nei gatti i segni clinici sono molto vari.
Generalmente si osservano lesioni circolari di lenta evoluzione centrifuga, specialmente a livello della testa e delle estremità. Appare peli, croste, capelli rotti, poi depilazioni. Le aree colpite sono più o meno infiammate alla loro periferia dando l'aspetto caratteristico della malattia.

teignes2È anche possibile osservare un attacco degli artigli o un "kerion", forma nodulare in amaretto e cresciuto con croste, essudativo, doloroso e purulento. Negli esseri umani, il canis Microsporum provoca micosi superficiali manifestate da macchie circolari su sfondo rosa e prurito (ruota di Santa Caterina).




  • I trattamenti topici dovrebbero essere utilizzati su tutto il corpo nella maggior parte dei casi.
  • Il trattamento sistemico (orale), permette di venire.
  • Il trattamento dell'ambiente è essenziale perché le spore possono sopravvivere fino a 18 mesi. Il trattamento deve essere preceduto da una pulizia meccanica utilizzando un aspirapolvere la cui borsa contaminata sarà distrutta.

Malassezia

La malassezia è un lievito che vive sulla pelle e provoca prurito. Nella maggior parte dei casi, si sviluppa sulla pelle indebolita dall'infiammazione o sulla pelle degli animali indeboliti. Malassezia è microscopica.

gale

La scabbia

Questi sono acari.

- La scabbia sarcoptica colpisce principalmente il cane. L'acaro causa prurito molto importante. Il cane si sta grattando e causa ferite che possono essere infettate. Le lesioni si localizzano più spesso inizialmente sul bordo delle orecchie, sui gomiti e sulle ginocchia. In assenza di trattamento, diventano generalizzati.
- La cheyletiellosi è un secondo tipo di crosta. L'acaro cheyletiella parassita cani, gatti e conigli. La presenza del parassita induce la pelle grassa e la forfora nella parte posteriore. Il prurito è di intensità variabile.

- la scabbia notoedrica si trova più comunemente nei gatti. L'acaro responsabile di questa scabbia provoca intenso prurito e l'aspetto di croste grigie nelle orecchie, testa e collo
Questi tre acari sono estremamente contagiosi da un animale all'altro e possono parassitare un essere umano a contatto con un    animale colpito. Non possiamo vederli ad occhio nudo, la loro identificazione richiede l'uso di un microscopio.


gale2- La scabbia auriculare o l'otodectosi è una malattia parassitaria di cani e gatti dovuta alla riproduzione anormale di un acaro (Otodectes cynotis) nel condotto uditivo esterno. La malattia colpisce cani come i gatti ed è contagiosa tra gli animali. L'otodectosi colpisce principalmente gattini e cuccioli.

- la scabbia demodettica dovuta a piccoli acari, molto comune sulla pelle di tutti i mammiferi, vivono nei follicoli dei mammiferi o nelle loro vicinanze. In determinate condizioni Sembrano avere un ruolo in certe condizioni dermatologiche. Un focolaio anormale di demodex nei cani può causare grave prurito nei cani.

- I chiggers: la larva 0,6 mm, arancione brillante. Le uova vengono deposte sul terreno e le larve che escono da esso strisciano su un mammifero o un uccello. Nelle nostre regioni, sono presenti alla fine dell'estate e in autunno da dove il loro nome di chiggers. Le larve pungono e quindi inietta un enzima istolitico. Il morso è molto irritante e quindi il cane o il gatto si lecca enormemente causando lesioni profonde della pelle.


poux

Pidocchi

Questo parassita infesta soprattutto gli animali giovani malati e / o mal gestiti.

Piccoli insetti senza ali, appiattiti dorsalmente ventrale, di colore grigiastro e di poco più di qualche millimetro di lunghezza. La loro testa è ampia e l'apparato boccale è adatto per mordere, macinare o mordere. Ogni specie identifica prima dall'host in cui è stata trovata.

Il pidocchio di Cat si distingue per la forma triangolare della parte anteriore della testa; usa le sue mascelle per aggrapparsi ai capelli. I pidocchi hanno una specificità specifica dell'ospite e sono parassiti permanenti.

Non comuni, ma in aumento dalla fine degli anni 1990. I pidocchi si trovano talvolta negli animali che hanno perso la capacità di pulirsi.