Deprecated: Cannot use "parent" when current class scope has no parent in /home/vetcom/public_html/administrator/components/com_fields/helpers/fields.php on line 608

Per venire in Belgio da un altro Stato membro dell'Unione europea.
 

Identificazione e registrazione

Il tuo animale domestico deve essere stato identificato tramite un microchip. Un tatuaggio è accettato solo se è stato collocato prima del 3 luglio 2011 ed è chiaramente leggibile.
Il microchip deve essere conforme alla norma ISO 11784, applicare la tecnologia HDX o FDX-B e deve essere leggibile da un lettore conforme ISO 11785.
Inoltre, il tuo animale domestico deve avere un passaporto europeo. A partire dal 29 dicembre 2014, è possibile utilizzare solo il nuovo modello di passaporto (il collegamento è esterno). I vecchi passaporti (link è esterno) rilasciati prima di questa data rimangono validi.

 

Vaccinazione contro la rabbia

La vaccinazione contro la rabbia è obbligatoria. Questo può essere fatto solo dall'età di 12 settimane ma il tuo animale domestico deve essere già identificato. Se necessario, il veterinario può ancora effettuare l'identificazione prima della vaccinazione e rilasciare un passaporto europeo.
La prima vaccinazione o prima vaccinazione deve essere effettuata almeno 21 giorni prima della partenza, poiché il periodo di validità inizia a decorrere solo in questo momento. Il giorno della vaccinazione non conta.
Il periodo di validità del vaccino è calcolato secondo le istruzioni del produttore ed è registrato sul passaporto dell'animale. Se l'animale viene nuovamente vaccinato durante il periodo di validità, la vaccinazione è valida immediatamente. La vaccinazione al di fuori del periodo di validità è considerata una prima vaccinazione.
 

Venire in Belgio da un paese terzo.

Gli animali che arrivano in Belgio da un paese al di fuori dell'Unione Europea devono soddisfare diverse condizioni.

identificazione

Il tuo animale domestico deve essere stato identificato con un microchip. Il tatuaggio è ancora permesso a condizione che sia stato collocato prima del 3 luglio 2011 e che sia chiaramente leggibile.
Il microchip deve essere conforme alla norma ISO 11784, applicare la tecnologia HDX o FDX-B e deve essere leggibile da un dispositivo di lettura compatibile con ISO 11785.

 

Vaccinazione contro la rabbia

La vaccinazione contro la rabbia è obbligatoria. Questo può essere eseguito solo dall'età di 12 settimane, ma l'animale deve essere già identificato. Se necessario, il veterinario può ancora effettuare l'identificazione prima della vaccinazione e rilasciare un passaporto europeo.
La prima vaccinazione o prima vaccinazione può aver luogo almeno 21 giorni prima della partenza poiché il periodo di validità inizia a decorrere solo in questo momento. Il giorno della vaccinazione non conta.
Il periodo di validità del vaccino è calcolato secondo le istruzioni del produttore ed è registrato sul passaporto dell'animale. Se quest'ultimo viene nuovamente vaccinato durante il periodo di validità, la vaccinazione è valida immediatamente. Una vaccinazione al di fuori di questo periodo è considerata una prima vaccinazione.
 

Esame del sangue di anticorpi contro la rabbia

L'esame sierologico degli anticorpi contro la rabbia non è richiesto se il paese di provenienza appartiene all'allegato II del regolamento (CE) n. 577/2013.
Per tutti gli altri paesi, l'esame del sangue deve essere eseguito almeno 30 giorni dopo la vaccinazione e almeno 3 mesi prima del viaggio. Questo test deve essere eseguito da un laboratorio approvato dall'Unione Europea. Attenzione: verificare sempre che l'approvazione del laboratorio in questione sia ancora valida.
Il risultato dell'esame sierologico deve essere superiore a 0,5 IU / ml e rimane valido per la vita dell'animale a condizione che la validità della vaccinazione non sia interrotta (richiamo della vaccinazione effettuato entro il periodo di validità della vaccinazione precedente).
Se vai in Belgio da un paese non elencato nell'appendice II (quindi in tutti i casi in cui i test sierologici sono una condizione di importazione), devi immediatamente al tuo arrivo, contattare il autorità competente che è in questo caso la dogana. Verificheranno con il documento di identificazione se tutte le condizioni sono soddisfatte e possono anche controllare l'animale stesso.
 

Certificato

Un certificato sanitario deve essere rilasciato da un veterinario ufficiale del paese di origine al massimo 10 giorni prima della partenza. Il modello di certificato è riportato nell'allegato IV del regolamento 577/2013. Il certificato rimane valido per 4 mesi una volta che l'animale è stato introdotto nell'Unione europea. Se è richiesto un esame del sangue, è necessario essere in grado di inviare il rapporto di prova con il risultato.